Che begli amici

Sapevamo della straordinaria amicizia con Vladimir Putin e il Colonnello Gheddafi. Forse pochi sapevano della sintonia di vedute raggiunta con Ben Ali, dittatore incontrastato della Tunisia, appena rieletto presidente con l’89% dei voti: un dilettante, rispetto al suo vicino libico; un modello da imitare, secondo altri.

Ma oggi Berlusconi aggiunge un altro amico alla sua particolare collezione: il presidente bielorusso Lukashenko. In effetti non ha nulla da invidiare ai sopracitati. Un uomo che dopo due mandati da presidente ha pensato bene di abolire il limite per poter essere rieletto, che ottiene regolarmente il 90% dei voti, secondo cui l’opposizione è finanziata da Paesi stranieri (anti-bielorussa, vi ricorda qualcosa?) e “non è necessaria”.

Berlusconi è il primo leader occidentale in visita in Bielorussia, e si complimenta con il suo dittatore dicendo “il popolo ti ama”. Chi sarà il prossimo nella lista di amici di Berlusconi? Le possibilità sono tante, il mondo è pieno di dittatori.

Ora, io capisco che la politica estera non è mai stata il punto forte dell’Italia, ma sarei favorevole a un dibattito sulle linee e gli obiettivi che il nostro Paese deve perseguire, come proposto da Casini, piuttosto che lasciare tutto alle relazioni personali del Presidente del Consiglio. E in tutto questo, mi chiedo, Frattini che fa? E’ il Ministro degli Esteri, ma che influenza ha sulla nostra politica estera?

Bookmark and Share

Questa voce è stata pubblicata in italia, mondo, politica e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Che begli amici

  1. lux ha detto:

    Political Jokes:
    [Head of the central election commission] Yermoshina enters Lukashenko’s study and says:

    – Aleksandr Grigorievich, I’ve got two pieces of news for you, good and bad. Which one should I begin with?
    – The good one.
    – You’ve been elected president.
    – Okay, and what’s the bad one?
    – No one has voted for you.
    …in alternativa:
    The president […] is walking through a forest and gets lost. He sees a boy:

    – Little boy, could you show me the way out of the forest? I’m the president, I’ll reward you with a Hero’s medal!
    – I’ll ask my mama.

    An hour later:

    – Uncle President, and will you give me a postmortem award?
    – Why postmortem?
    – Because mama said that if I showed you the way, she’d kill me!
    ….domanda: ma ora dovremo chiamare anche silvio Bat’Ka???

  2. lux ha detto:

    …se ci fossero per noi due notizie , sarebbero ..similar….both of them bad ones…Berlusconi is still alive and he’s never going to die….:))))

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...