Grillo con la tessera del Pd

grillo pd

“Il 25 ottobre ci saranno le primarie del PDmenoelle. Voterà ogni potenziale elettore. Chi otterrà più voti potrà diventare il successore di gente del calibro di Franceschini, Fassino e Veltroni. Io mi candiderò. Dalla morte di Enrico Berlinguer nella sinistra c’è il Vuoto. Un Vuoto di idee, di proposte, di coraggio, di uomini.”

Con queste parole, Beppe Grillo annuncia la sua candidatura alla segreteria del Partito Democratico. Ed è subito farsa.

Il comico purtroppo ancora una volta prende in giro i suoi fedelissimi lettori, perchè come nel caso dei referendum proposti con la tempistica sbagliata, anche questo suo annuncio si risolverà in una provocazione senza nulla di concreto (e da questo punto di vista Grillo assomiglia molto a colui che chiama “psiconano”). Ovviamente, per fare il segretario di un partito bisogna farne parte, cioè essere iscritti. Bene, dice Grillo, a me una tessera! Peccato che lui la chieda a un circolo in Sardegna, dove è in vacanza, mentre non sarebbe stato difficile scoprire che il tesseramento va fatto nel circolo più vicino al luogo di residenza. E ad alcuni sorge addirittura un dubbio: ma Beppe Grillo risiede in Italia o in Svizzera?

Ma si sa, Grillo non ha dimestichezza con le regole, che per lui sono solo fastidiosi intoppi burocratici: chissà come l’avrà presa dopo aver scoperto che lo Statuto del Pd prevede che si possano candidare solo coloro che erano iscritti alla data di convocazione del congresso: qualche settimana fa, non ieri. Quindi secondo me Fassino, la Melandri e altri farebbero bene a non scaldarsi più di tanto, tanto Grillo, stando così le cose, non si può candidare. Purtroppo, come suo solito, ha lanciato la provocazione e ora si gode gli ennesimi cinque minuti di popolarità: tra poco comincerà a sbraitare invocando il complotto e la sinistra corrotta che non lo vuole far candidare, mentre è una semplice questione di regole democratiche, basterebbe leggere prima di parlare.

In ogni caso, penso che non ci si possa candidare a un partito che si è insultato per anni, insultandolo anche nel momento della candidatura. Bisogna avere a cuore un progetto, per potervi partecipare e volerlo migliorare. Se non ci fossero queste regole che glielo impediscono, io non sarei contrario alla candidatura di Grillo, perchè un partito non si può dire democratico e poi non voler ascoltare delle proposte. Ma non lo voterei mai, perchè sarebbe la fine di quel po’ di serietà che è rimasta nella politica italiana.

Bookmark and Share

Questa voce è stata pubblicata in informazione, italia, politica, web e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

8 risposte a Grillo con la tessera del Pd

  1. Agente Mangiariano ha detto:

    Beato te che vivi in un paese in cui i problemi riguardano individui che cercano di candidarsi fuori tempo massimo.
    Io, purtroppo, vivo in Italia.

  2. batta ha detto:

    Non mi pare di aver detto che questo è un problema dell’Italia! Al massimo, di Grillo.🙂

  3. roy ha detto:

    A me il grillismo sembra un problema reale.
    E soprattutto uno con lo “stile” del genovese col SUV dovrebbe evitare per decenza di citare Enrico Berlinguer, che non alzava la voce, ma parlava con forza, chiarezza e onestà

  4. Fabio Pari ha detto:

    Sono sempre stato avverso all’integralismo proposto da Grillo e non credo che la sua candidatura alla segreteria del PD sia una cosa positiva per il futuro del partito.
    In primis perché il PD non è un contenitore dove chiunque possa confluire in qualsiasi momento, pretendendo di parlare a nome proprio a discapito dell’identità d’insieme (seppur minima) che i militanti (non i vertici, sia chiaro) del partito sono riusciti a costruire dal basso in questi anni.

    Condivido molte delle sue iniziative che hanno il loro fulcro nei temi del rispetto della legalità e della salvaguardia dell’ambiente (che oltretutto combaciano con quanto sostenuto da Italia Dei Valori e Verdi, quindi perché non andare da loro?), ma non condivido la sua politica spesso sfociante nell’antipolitica e nel populismo qualunquista (attaccando volentieri il PD , più volte assimilato addirittura al PDL)

    Un personaggio che, fino a qualche mese fa , pregava i cittadini di astenersi dal voto, inducendoli a rinunciare ad un diritto/dovere sancito dalla Costituzione, ora dichiara di voler prendere parte a quel sistema da lui stesso criticato. Sembra quasi la “Fattoria degli animali” di Orwell, non trovate?
    Inoltre pretendere d’ottenere la segreteria del secondo partito più grande del Paese così, di punto in bianco, mi sembra un comportamento arrivista e del tutto scorretto, a maggior ragione se si considera che la linea politica (politica poi…) di Grillo è lontanissima da quella del Partito Democratico.

    Penso che Grillo stia solamente tentando di spaccare il partito e di gettarlo nella confusione, approfittando di un momento difficile della vita di questo progetto.
    Io, personalmente, la tessera non gliela darei.

    http://fabiopari.blogspot.com/

  5. vitt80 ha detto:

    sarebbe bello che i seguaci di Grillo si rendessero conto della pochezza e dell’arrogante disonestà che stanno dietro queste boutades, e per questo motivo ridimensionassero il loro interesse nei riguardi di questo personaggio. temo però che questo non succederà ed anzi che il rifiuto del PD di fare correre questo giullare alle primarie verrà con successo agitato come argomento a supporto di tesi qualunquiste e populiste.
    p.s.
    ieri sera un gongolante Marco Travaglio sproloquiava su Rai3 censurando il “comportamento ridicolo” del PD che per non dare la tessera a Grillo si attacca a “codicilli e Regi Decreti tal dei tali, manco si trattasse dell’Avvocato azzeccagarbugli”. mi sembra che questo la dica lunga sul Travaglio-pensiero in materia di regole e sulla sua onestà intellettuale, tutte cose che, a mio avviso, rendono disgustoso l’atteggiamento di questo personaggio irritante che si crede baluardo della liberà di informazione e del giornalismo-contro, ma in realtà è solo una miserrima figura televisiva (peraltro priva di strumenti intellettuali troppo sofisticati) alla disperata ricerca della ribalta a tutti i costi.
    degno compare di Grillo.

  6. batta ha detto:

    Posso sottoscrivere in pieno tutto ciò che ha detto vitt80.

    Aggiungo che sicuramente Grillo non avrebbe potuto correre per la segreteria, mentre in teoria avrebbe potuto iscriversi al partito. Qui però si ponevano grossi problemi di opportunità: forse io lo avrei fatto iscrivere, ma se così non è stato evidentemente i responsabili del suo circolo (e i dirigenti del partito) devono aver giustamente pensato che avere un tesserato del genere sarebbe stato solo fonte di innumerevoli problemi.
    Nonostante il rifiuto dell’iscrizione però, mi sembra ridicolo che Grillo parli di poca democrazia nel Pd, dato che, come dice Bersani, questo è l’unico partito in Italia che ha una dialettica interna e regole, magari confuse e limitanti, ma democratiche.

  7. wowbagger42 ha detto:

    @Fabio Pari
    Se diventa segretario del partito con le primarie sarà perchè gli iscritti l’avranno votato, quindi non spacca il partito dall’interno, no?
    Comunque stai tranquillo, se non erro diceva che pd e pd+l sono uguali, quindi se la cosa non va in porto ha già pronte le pratiche per farsi adottare dal papi (non primarie, ma linea dinastica)…

  8. DaViDe ha detto:

    quoto il pensiero di vitt80. Peraltro se andate a guardare il “passaparola” che travaglio conduce sul blog di beppe grillo troverete una serie di pensieri senza capo nè coda, contraddittori e imbarazzanti.
    quasi quanto i commenti dei grillini

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...