Mezzi di distrazione di massa

laura GF 2009

Ormai disperati, al Giornale hanno deciso di giocare l’asso: hanno organizzato una trappola ad alcuni giornalisti dell’Espresso che si occupano del Noemi-gate (lo chiamo così, anche se ormai la napoletana è sullo sfondo, e l’attenzione si sta spostando su altre ragazze). Potrebbe sembrare un’affermazione di parte, ma è facilmente verificabile.

Il 27 maggio, non richiesta nè sollecitata in alcun modo, tale Roberta Arrigoni, dell’agenzia Unopress, propone al settimanale un’intervista con Laura Drzewicka, ex GF, disponibile a raccontare dei suoi rapporti con Berlusconi. Voleva 50.000 € per l’intervista. Il giornalista dell’Espresso, Marco Lillo, precisa che il giornale non è disposto a pagare per un’intervista, ma casomai solo per delle foto, se ritenute interessanti e tecnicamente adeguate alla pubblicazione.

Poi, guarda caso, ieri Il Giornale esce con un’articolo che accusa l’Espresso di voler pagare per l’intervista. “Pronti a pagarmi per incastrare Berlusconi“, dice la bionda. Alla risposta ufficiale dell’Espresso, segue ancora un articolo pubblicato oggi secondo cui il Giornale avrebbe le prove delle sue accuse, essendo in possesso della registrazione del colloquio in cui sarebbero stati offerti soldi per l’intervista.

Ma nulla si è visto nè sentito: se il Giornale avesse questa registrazione, perchè non pubblicarla? L’espresso lo ha fatto, e questa è la telefonata tra Lillo e la Arrigoni. Qui c’è il racconto di Lillo su come sono andate le cose. Restiamo in attesa di ulteriori prove che la smentiscano.

I mezzi di distrazione di massa si sono messi all’opera. La strategia è chiara e ha un duplice scopo: notizie false e titoloni non fanno altro che creare ancora più confusione sulla vicenda, alimentando possibili verità alternative (es. vedi anche la rivelazione che anche Veronica avrebbe un’amante; sembra una telenovela scritta da un pessimo sceneggiatore). Finisce che il pubblico, soprattutto quello “non schierato” non sa più a chi credere.

Dall’altra parte, tutto questo polverone sollevato su una storiella da gossip gioca a favore del Governo perchè gli evita di dover rendere conto agli elettori, in campagna elettorale, dell’andamento dell’economia, delle riforme che si fanno attendere nonostante una maggioranza parlamentare schiacciante, della ricostruzione in Abruzzo e dell’emergenza rifiuti a Palermo.

Bookmark and Share

Questa voce è stata pubblicata in informazione, italia, politica. Contrassegna il permalink.

42 risposte a Mezzi di distrazione di massa

  1. wowbagger42 ha detto:

    “tutto questo polverone sollevato su una storiella da gossip”

    Quando ho fatto una battuta dicendo che più che Repubblica sembrava Novella 2000, mi sei saltato addosso…
    Si parlava esplicitamente di caso nazionale, ora è stato declassato a gossip in vista delle elezioni?

  2. batta ha detto:

    Si wowbagger hai ragione, me lo ricordo. Come al solito le cose sono complicate, e non basta una battuta per liquidare i problemi: l’affaire Noemi è assolutamente insignificante dal punto di vista personale e del gossip: nel senso che se a Berlusconi piace fare feste con decine di ragazze per illudersi di non avere 73 anni, faccia pure, a me non interessa.

    La faccenda comincia a essere interessante dal punto di vista pubblico quando a queste feste si fa arrivare il cantante con un volo di Stato, oppure quando le signorine in questione vengono elette in Parlamento o fatte lavorare in Rai.

    La stampa dovrebbe occuparsi di questi problemi (e non dei primi, personali); ma senza dimenticarsi dell’azione politica del Governo! E questa è una critica anche all’opposizione, che magari ha anche delle proposte concrete ad esempio sulla situazione economica ma poi non è in grado di farsi sentire, e finisce per intervenire solo sul pettegolezzo.

  3. sam ha detto:

    no batta, come al solito le cose sono semplici: a seconda del fine che vuoi ottenere, affermi tutto e il contrario di tutto. Hai postato per settimane su noemi e ora dici che è insignificante? Hai pure pubblicato un video su di lei!
    Continua a girare intorno alla tua insegna, io guardo e passo, sono stufo di ragionare a vuoto.

  4. DaViDe ha detto:

    L’utilizzo dei voli di stato sta diventando questione di grande attualità:
    http://www.ilsussidiario.net/articolo.aspx?articolo=18630
    certo, una serata a teatro è più importante di una festa privata
    http://www.corriere.it/esteri/09_maggio_31/obama_lite_elicottero_eda4f9fe-4dec-11de-891f-00144f02aabc.shtml

    che sia stato l’amico obama a consigliare a berlusconi queste azioni? o viceversa?
    tutto il mondo è paese

  5. roy ha detto:

    The most distasteful aspect of Silvio Berlusconi’s behaviour is not that he is a chauvinist buffoon. Nor is it that he cavorts with women more than 50 years younger than himself, abusing his position to offer them jobs as models, personal assistants or even, absurdly, candidates for the European Parliament. What is most shocking is the utter contempt with which he treats the Italian public

    Questo dice il Times, il più autorevole giornale conservatore europeo.
    Siamo lo zimbello del mondo intero.
    Nelle dieci domande aggiuntive (a quelle di Repubblica) che vengono rivolte al “pagliaccio” (come lo definisce il Times) ce c’è una interessante: gli si chiede come intende comportarsi al prossimo G8, visto che in passato ha avuto “problemi comportamentali” con gli altri capi di stato e di governo.
    Ho sentito citare in radio e televisioni l’articolo del Times: nessuno ne ha citato il titolo “Cade la maschera del clown”.
    Che vergogna il servilismo dei giornalisti.

  6. vitt80 ha detto:

    Roy veramente Repubblica l’ha citato e come il titolo dell’articolo (cade la maschera del clown), anche oggi c’è il titolo sul sito… Figurato se se lo lasciavano scappare🙂

  7. DaViDe ha detto:

    Lo stesso times che definisce roma “città dei coltelli”?
    Lo stesso times che appartiene a Murdoch, il quale in quanto a controllo dei mezzi di comunicazione di massa fa sembrare berlusconi un dilettante?
    Sarà anche autorevole, ma l’imparzialità non è certo una sua caratteristica…

  8. wowbagger42 ha detto:

    Probabilmente litigano ancora per il passaggio di Fiorello a Sky…

  9. batta ha detto:

    Tra Murdoch e Berlusconi c’è in ballo molto più di Fiorello: la lotta tra digitale terrestre e satellite. Ma questa è un’altra storia.

    Sam, comodo citare solo pezzi di frase vero? Se rileggi il mio primo commento, capirai che del pettegolezzo sulla vita personale di Berlusconi non mi interessa niente. Quello è insignificante. Mi interessano invece gli aspetti pubblici, cioè appunto i voli di Stato, le raccomandazioni in Rai eccetera.

    Davide grazie della segnalazione, in effetti la notizia di Obama era passata abbastanza inosservata!

  10. sam ha detto:

    ma piantala che fai più bella figura…. pensi che siano tutti stupidi? Sei più ridicolo di quelli che voti, ti basta andare contro berlusconi – figuriamoci, pulisce palermo, rimette in piedi l’abruzzo, mai una volta che tu ne abbia parlato – Probabilmente se domani berlusconi cammina sulle acque, tu subito scrivi BERLUSCONI NON SA NUOTARE!!
    Dici che non ti importa se frequenta le ragazzine, poi sei d’accordo nel definirlo uno squilibrato! Affermi che non dici mai quello che ti si rinfaccia, grazie tante tu non dici mai niente, cerchi di tenere il piede in due scarpe, così se qualcuno ti pesta la sinistra tu subito ripieghi sull’altra.
    Detto questo, comprendi come darti utenze e visite sia come dare perle ai porci. Mi adeguerò.

  11. vitt80 ha detto:

    sam scusa non ti sembra di stare un POCHINO esagerando?? cos’è, un alterco personale?

  12. wowbagger42 ha detto:

    http://www.elmundo.es/papel/2009/05/26/espana/15196230.html

    (spagnolo, ma si capisce lo stesso…)

  13. sam ha detto:

    non è un alterco personale vitt80. è l’ultimo commento di un utente stufo marcio di parlare al muro, qui tutti dialogano tranne il blogger.
    Tu hai la pazienza per fargli notare gli errori
    https://onematch.wordpress.com/2009/05/14/dieci-domande-a-berlusconi/#comments
    io di fronte alla sua sordità preferisco andarmene.

  14. batta ha detto:

    Sam ai commenti cerco sempre di rispondere, ma sugli attacchi gratuiti e un po’ sopra le righe come il tuo non saprei cosa dire, si commentano da soli.
    Molti mi accusano di “non dire mai niente”: è ridicolo, uno perchè le mie posizioni mi sembrano chiarissime, due perchè il blog lo scrivo io e quindi qualcosa da dire ce l’ho. Chissà se tutti coloro che mi attaccano così duramente hanno mai provato a tenere un blog…

  15. roy ha detto:

    @sam
    Molto sommessamente, posto che tu sia ancora in ascolto: quello che mi pare di aver capito in questi ultimi anni è che di politica, e di posizioni politiche anche ampiamente contrastanti si discute, anche aspramente; di Silvio, invece, ci si innamora.
    E di un amore non si discute nulla, è tutto magico e felice.
    Del mio amore penso che sia anche capace di camminare sulle acque; se raccoglie una carta da terra non penso che abbia fatto una cosa normale, ma che abbia sistemato il mondo; se mi parla non penso che mi stia dicendo una qualsiasi cosa, ma che stia rendendo più bello l’universo.
    Il signore che temporaneamente occupa, in attesa che qualcuno del suo partito o di altro partito lo sostituisca – come è del tutto normale in democrazia – una delle – molte e diversificate – cariche istituzionali della Repubblica, è un servitore dei cittadini, a cui, in un sistema democratico europeo è richiesta sobrietà, senso della misura, disponibilità all’ascolto, consapevolezza dell’esposizione a controllo e critica.
    E’ suo dovere quotidiano intervenire politicamente (e non miracolisticamente) sulle esigenze ordinarie, sulle calamità naturali, sui bisogni dei cittadini, nei limiti di uno dei poteri dello Stato, e senza tante fanfare.
    Le ambizioni alla sovranità e al bagno di folla noi europei le lasciamo volentieri a Bokassa

  16. lux ha detto:

    “E di un amore non si discute nulla, è tutto magico e felice.
    Del mio amore penso che sia anche capace di camminare sulle acque; se raccoglie una carta da terra non penso che abbia fatto una cosa normale, ma che abbia sistemato il mondo; se mi parla non penso che mi stia dicendo una qualsiasi cosa, ma che stia rendendo più bello l’universo”. Dopo aver letto queste parole ho deciso di sposarti!

  17. batta ha detto:

    wow lux che dichiarazione!🙂

    (scusatemi tutti per lo scarso aggiornamento del blog, è tempo di esami purtroppo!)

  18. roy ha detto:

    scansati blogger, che parlo con lux…
    ma il bello è che il mezzo non ci consente di sapere con certezza di che sesso siamo…
    si può presumere “roy” = m, “lux” = f.
    O no?

  19. alice ha detto:

    da una rilettura degli interventi di roy sul blog -oggi cazzeggio libero da queste parti- invece direi “roy”=f
    credo anche lux=f comunque

  20. lux ha detto:

    presumiamo, in fondo, è questo il bello del mezzo di comunicazione che stiamo utilizzando, non credete?L’incertezza è fonte di ricerca ed interesse quindi perché annacquarla con una conferma.

  21. lux ha detto:

    alice: scusa, ma in base a quale argomentazione stabilisci che “roy”= f.? Solo perché in un post ha scritto”oggi cazzeggio libero da queste parti”ritieni sia una donna? …non stai sostenendo che solo le donne sono dedite al “cazzeggio” vero?

  22. alice ha detto:

    “oggi cazzeggio libero da queste parti” era riferito a me e alla mia disponibilità di tempo ieri, per rileggere gli articoli e intervenire nel blog

  23. DaViDe ha detto:

    sembra un comizio del pd🙂

  24. lux ha detto:

    Beh, non sono mai stata ad un comizio del PD, ma se c’è uno scambio, sereno, d’opinioni non è poi così male..grazie DaViDe per l’informazione immagino tu sia un frequentatore abituale..!

  25. DaViDe ha detto:

    sì lux ho una certa esperienza, per motivi di studio e lavoro.
    Ti posso assicurare che è un continuo appoggiarsi l’un l’altro, farsi coraggio, farsi complimenti. E ascoltare chi parla e cercare di carpire il meglio.
    Certo come in ogni storia di amore ci sono i momenti di screzio, tuttavia sono tutti “simpatici”.

  26. batta ha detto:

    DaViDe frequenti? Anche io, se capita: magari ci siamo già visti!
    A me però gli incontri del Pd non paiono così idilliaci, specie ora in aria di congresso…

    🙂

  27. wowbagger42 ha detto:

    DaViDe… Sarà mica che sei capitato al convegno dei puffi?

  28. roy ha detto:

    Cavolo, stavo cercando linee di contatto umano con Lux, suscitando interesse di un altro soggetto (m o f?) e irrompe la “necessità” di parlar male del PD.
    Mah e stramah

  29. DaViDe ha detto:

    @batta: potrebbe anche darsi. viaggio molto e in molte regioni, soprattutto del nord ovest.

    @roy: hai ragione. mi scuso apertamente

  30. lux ha detto:

    roy: probabilmente uomo che ama essere lusingato, alto grado d’istruzione, simpatico, acuto e pungente. Ribadisco e confermo: Ti voglio sposare!

  31. roy ha detto:

    Roy è un nome maschile ed ha un’ispirazione cinematografica.
    Lux: probabilmente donna.
    Se i generi e gli orientamenti si allineano il dialogo potrebbe proseguire.
    Ma stiamo innervosendo i frequentatori del blog.
    Quindi, per rimanere decorosamente in tema: suggerisco
    http://www.lemonde.fr/archives/article/2009/07/02/silvio-berlusconi-demonetise-sur-la-scene-internationale-par-philippe-ridet_1214355_0.html
    Una chiara descrizione dell’abisso di svalutazione in cui l’utilizzatore finale ci ha portati

  32. lux ha detto:

    roy: lux o lx (f.) nome ispirato dal mio egocentrismo e rapportato ad un’unità di misura (lx=lumen fratto metro quadrato).
    Tornando all’argomento del blog.. l’utilizzatore finale (quindi mai penalmente punibile) danneggia l’Italia, ma vogliamo parlare degli, avvenenti, attrezzi che lo aiutano?

  33. lux ha detto:

    Forse la citazione adeguata è: “Ahi serva Italia, di dolore ostello, nave sanza nocchiere in gran tempesta, non donna di province, ma di bordello!”

  34. rachel ha detto:

    Beh, se fosse quella, ci sarebbe sempre speranza di passare dal purgatorio al paradiso..

  35. rachel ha detto:

    @ roy:
    ” Io ne ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi. Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione. E ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser. E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia. È tempo di morire.”

    Hai suscitato anche il mio di interesse

  36. lux ha detto:

    Brava Rachel hai studiato (Dante), mi complimento! Ora però sorge un dubbio: roy replicante, rachel donna?

  37. filippo matteucci ha detto:

    MASTER and servant
    Piccola Allegoria della nuova tirannide

    Democrazia elettiva
    I padroni di bassa qualità, per restare al potere, usano sgherri e lacchè per tartassare i servi, e utilizzano parte dei soldi estorti ai servi per pagare sgherri e lacchè, ovvero per comprarsi voti. Il resto lo intascano loro.
    Questo permette loro di socializzare i costi del consenso, cioè di far pagare alla maggioranza di oppositori o di disinteressati il costo sia delle rendite distribuite ai clientes sia dei copiosi sussidi che le famiglie al potere ritagliano per se stesse, camuffandoli sotto le più varie forme e con le più varie modalità. Ovviamente, a tal fine, più disinteressati e distratti ci sono fra il popolo, meglio è.
    (“… se metà dei servi si rivoltano, abbiamo abbastanza denaro per assoldare l’altra metà dei servi, e mandarla a sparare addosso ai rivoltosi…”
    oggi non è più necessario sparare ai servi, c’è il lavaggio del cervello, basta mandarli in discoteca o far loro vedere i reality, non si rivolteranno più…)

    Uguaglianza
    Il padrone vuole tutti i servi uguali davanti a lui.
    Non vuole capaci ed efficienti competitor, vuole servi balordi, cannati, da discoteca, da stadio, o, nella migliore delle ipotesi, da offerte dei centri commerciali.

    Accoglienza
    Il padrone sostituisce i servi italiani pretenziosi, organizzati, sindacalizzati, relativamente acculturati, con nuovi servi africani, asiatici, sudamericani, disperati disposti a tutto, a lavorare 18 ore al giorno in uno scantinato, a vivere in venti in una bicocca.
    La nuova forza lavoro per la grande industria assistita succhiasoldipubblici, la nuova manovalanza per la criminalità organizzata, nuovi corpi a disposizione per chi va a p.ttane o a viados.

    Solidarietà
    Sussidi di stato per chi gestisce l’immigrazione dei nuovi servi. Soldi pubblici per chi ci mangia sopra. Elemosine gestite clientelarmente. Soldi di noi contribuenti coi quali i padroni comprano voti e consenso.

    Garantismo
    Il dominante di infima qualità, quello che si impone con la violenza, col crimine, col furto, con l’inganno, col tradimento, mantiene i governati nelle peggiori condizioni possibili, perché sa che peggiore è la qualità di vita dei governati, tanto meglio è per lui. La sua greppia e il suo scranno sono più sicuri.
    Colpisce i dominati onesti e lavoratori, e favorisce i delinquenti, i puzzoni, gli insolventi, i truffatori. Le organizzazioni criminali, braccio armato dei padroni nei traffici illeciti, non devono essere disturbate.
    Favor rei e favor debitoris.
    E’ garantista chi sulla delinquenza ci mangia sopra.

    Mezzi di distrazione di massa , mezzi di asservimento di massa (balla servo, balla)
    Il padrone guarda il buon servo, tatuato e con piercing, ballare nella discoteca che ha fatto costruire per lui e per gli altri suoi servi , e pensa: “BALLA SERVO, BALLA.
    Da quello scemo che sei.
    Picchiati con qualche altro servo, da quel cafone bullo che sei, ma ovviamente a me non mi tocchi neanche con un dito, neanche sai chi sono.
    Vieni nella mia discoteca a cercare sesso o affetto, l’anima gemella o una delle mie puttane pagandola.
    E impasticcati, riempiti della droga e dell’alcool che ti vendo, sfasciati nell’automobilina elettronica che ho fabbricato per te.
    Cos’altro ti meriti, fesso come sei.
    E vivi e lavora per me , pagami tasse e contributi , lascia che ti inflaziono i tuoi risparmi , usa questa moneta di carta straccia da me imposta , pagami il 20% d’IVA su ogni cosa che compri , vieni a leccarmi il sedere se vuoi un posto di lavoro…
    Ma… a tutto questo, ora, non devi pensare, devi rimuoverlo dalla mente, da quella tua mente tanto stupida e indifesa che io controllo così bene. Non pensare, testa vuota, BALLA.
    Ti do panem et circensem.
    Droga, discoteca, calcio, musica, TV spazzatura, notti bianche, concerti in piazza, rave: ho creato tutto questo per te,
    proprio per TE,
    SERVO.”

    Emancipazione
    Il buon servo deve ballare, ascoltare musica, innamorarsi, fare sesso.
    I padroni fanno i soldi, i servi fanno i figli.
    La moglie, la figlia, la sorella del servo devono essere a disposizione del padrone.
    La famiglia del servo deve essere disunita, disorganizzata, lacerata da liti interne, marito contro moglie, figli contro genitori, fratelli l’uno contro l’altro.
    La famiglia del servo deve essere debole, non competitiva, non pericolosa, disarmata, imbelle.
    Dividi et impera.

    Trasgressione
    Il servo che trasgredisce obbedisce al padrone. E’ funzionale al regime. E’ per lui lecito fare del male a se stesso e agli altri servi. Nessun giudice nominato dai padroni lo punirà.
    Il padrone vuole che il servo balordo trasgredisca le regole del vivere civile tra servi. Così i servi vivono soffocati nella m.rda, e non pensano a rivoltarsi, a uccidere le famiglie dei padroni.
    Pub, discoteche, piercing, tatuaggi, ultras, droga, alcool: facciamo scannare i servi tra di loro, noi padroni vivremo più tranquilli.
    Dividi et impera, semper.

    Filippo Matteucci

    P.S. – spunto di riflessione per qualsiasi buon servo : sai quali famiglie padrone controllano il tuo comune, la tua provincia, la tua regione, la tua vuota esistenza, la tua vuota testa …?

    ps2: i libertarian anonimi sono inutili per il semplice motivo che in guerra sulle lapidi occorre incidere nomi.

  38. lux ha detto:

    @ filippo: Scusa, amo Dante sicchè rispondo al tuo sfogo così: “Non vogliate negar l’esperienza
    di retro al sol, del mondo sanza gente.
    Considerate la vostra semenza
    fatti non foste a viver come bruti
    ma per seguir virtute e canoscenza”

    (Dante Alighieri, Divina Commedia, Inferno canto XXVI, 116-120)

  39. filippo matteucci ha detto:

    Dante sì, ma non letto da Benigni: chi è strapagato lo è perché è funzionale al regime; come i Rolling Stones, Kakà, Lady Gaga o Britney Spears o Michel Jackson.

    Mezzi di distrazione di massa, appunto.

    La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e con i mezzi stabiliti dalle famiglie dei padroni.
    Il padrone dice al servo: “ma ti faccio votare, non ti senti sovrano”?

    Nessuna associazione politica, nessun movimento, nessun partito, nessuna cooperativa, nessun sindacato, è veramente democratico se non prevede la possibilità per qualsiasi associato di ricoprire cariche a semplice sua richiesta, magari tramite un cursus honorum (cioè partendo da incarichi minori e poi salendo a quelli di maggior potere), se non prevede che chi ha già ricoperto cariche non può ricoprirle nuovamente (magari per 10 o 20 anni), ma deve dare la possibilità anche agli altri di svolgere quelle funzioni.
    Le elezioni sono solo una truffa ai danni di chi non ha potere, servono a far eleggere chi vuole il potente, il dominante, il padrone.
    Le elezioni non sono mai libere, sono l’esatto contrario della libertà e della democrazia.
    L’unica vera democrazia è la democrazia diretta turnaria. Per scardinare il potere….

    filippo matteucci
    libertarian writer & blogger

  40. filippo matteucci ha detto:

    ps3 attenzione, hai interpretato male.

    nessuno “SFOGO”.

    solo un preciso e ben delineato disegno politico.

    studiato da chi il potere lo conosce bene, per esserci vissuto in mezzo.

    ciao!

  41. Serena Pollard ha detto:

    If only I had a penny for every time I came to onematch.wordpress.com… Incredible writing!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...