Senti chi parla

rocco_sabelli01g

Siamo all’assurdo. L’amministratore di Alitalia Sabelli ha dichiarato oggi che le Ferrovie dello Stato farebbero concorrenza sleale alla compagnia aerea nazionale sulla tratta Milano-Roma, perchè sarebbero ingiustamente aiutate dallo Stato.

Le Ferrovie sono un nostro competitor sulla Roma-Milano, ma hanno denaro dallo Stato, quindi competiamo con un’azienda che non è un’impresa, il loro ruolo sul mercato perciò è quantomeno ambiguo“.

A parte la confusione sui concetti di azienda e impresa che denota questa dichiarazione (FS è un’impresa a tutti gli effetti, anche se di proprietà dello Stato), in questo caso sarebbe opportuno che qualcuno ricordasse a Sabelli che qualche soldino Alitalia dallo Stato l’ha ricevuto. Negli ultimi vent’anni al ritmo di uno-due milioni al giorno (le perdite della società, a carico dello Stato), e negli ultimi mesi oltre 3 miliardi di euro per la brillante operazione di svendita ad Air France.

Sabelli poi prosegue con argomentazioni più ragionevoli, sottolineando che i treni Frecciarossa accumulano forti ritardi (qualche inchiesta parla di mezz’ora in media) e che nel complesso rimane ancora conveniente l’aereo in termini di tempo necessario per spostarsi da una città all’altra.

Probabilmente la scelta deve tenere conto anche di fattori quale la posizione del luogo di partenza e da raggiungere (se sono entrambi in centro vince il treno, se in periferia l’aereo resta competitivo). Io però ribadisco la mia convinzione che sia preferibile utilizzare il treno: la differenza di tempo è minima e verrà ridotta a favore del treno nei prossimi mesi, il costo rimane inferiore rispetto all’aereo e sul treno è possibile lavorare e telefonare all’occorrenza, cosa che lo rende interessante soprattutto per i manager. Inoltre, e non guasta mai, ricordiamoci che il treno è ecologicamente molto più sostenibile dell’aereo!

Bookmark and Share

Questa voce è stata pubblicata in italia, scienza e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Senti chi parla

  1. vitt80 ha detto:

    Su Sabelli no comment, davvero.
    Per quanto riguarda la convenienza del treno, sono assolutamente d’accordo con Batta: chi sostiene che l’aereo convenga ancora in termini di tempo, evidentemente non ha il problema di prendere al volo il trenino da Fiumicino al centro di Roma, o semplicemente non deve preoccuparsi di quanto gli costa un taxi (e di quanto tempo ci mette a sfondare il muro del raccordo).
    Sabelli immagino rientri in quest’ultima categoria di soggetti.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...