Controllare i controllori

vigilantes

La folle idea delle ronde private finisce com’era prevedibile: con agenti di polizia e carabinieri che devono scortare le bande di volontari che controllano il territorio. E’ successo a Padova, e succederà altrove: è troppo alto il rischio che qualcosa vada storto e i volontari si facciano prendere la mano dal potere generosamente e inaspettatamente concesso loro dallo Stato.

Le forze di polizia protestano: innanzitutto vorrebbero che i loro organici non fossero continuamente ridotti ma anzi aumentati proprio per garantire un maggiore controllo. Invece si persegue la politica opposta, cioè la delega ai privati della sicurezza pubblica. “…bisogna evitare che la gente si faccia male per strada, ma soprattutto impedire che la gestione della sicurezza sia affidata ai partiti. E invece proprio questo sta avvenendo, con ronde politicizzate che non possono garantire né sul piano dell’imparzialità né su quello della professionalità.

Proprio il rischio, che poi ormai è una certezza, che le ronde diventino partitiche e politicizzate, fa temere che si instaurino dinamiche perverse di competizione per il controllo più efficiente del territorio, e che si possa arrivare a scontri tra diverse squadre, nelle città dove saranno organizzate più ronde.

Desta notevoli perplessità anche la mancanza dell’obbligo di un minimo addestramento per questi volontari, i quali potrebbero trovarsi in situazioni che non sanno fronteggiare: in teoria il loro scopo sarebbe solo quello di controllare il territorio e segnalare alla Polizia eventuali reati in corso. Ma siamo sicuri che le squadre di allegri giovanotti della Lega o di Forza Nuova sapranno resistere alla tentazione di agire da soli, provocando più danni di quanti potrebbero prevenirne? Come si può controllare che questi non vadano in giro con cani, bastoni, caschi e altre armi improprie?

Farli seguire e scortare da agenti di polizia rasenta il ridicolo, visto che basterebbe dotare loro di più uomini e più mezzi per risolvere molti problemi.

Bookmark and Share

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in italia, politica e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Controllare i controllori

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...