Idee/2

Tortolini:

Le primarie sono uno strumento straordinario, ma di fronte alla sfida di fronte al centrosinistra non ci permettono di ripartire. Sostiene Franceschini, ma non deve essere un passaggio solo formale. C’è bisogno di discontinuità nel gruppo dirigente.

Gad Lerner:

Rischiamo di farci del male solo per dare l’illusione della compattezza. L’attuale gruppo dirigente ci ha già portati di sconfitta in sconfitta. Oggi le primarie sono l’unica forma praticabile di congresso: chi ha delle proposte da fare lo dica, si presenti e accetti che si discuta (e ci si conti). Fassino diceva che abbiamo bisogno di una forte guida: e allora perchè non si presenta Bersani? Bum, qualcuno l’ha detto, finalmente.

Le minacce di andarsene non fanno paura, francamente non muovono masse elettorali. Letta ieri era a braccetto con De Mita.

Accettare l’illusione che Franceschini sarà diverso da Veltroni sarebbe un errore di inerzia. Chi vuole dirigere il partito si presenti e si rivolga agli elettori, se è davvero un parito democratico.

Realacci:

Non si può stare due mesi a parlare solo di questioni interne. Intanto il governo parla di questioni concrete, anche se in modo distorto. E’ a rischio soprattutto il voto locale e amministrativo, interessa di meno quello europeo.

Chi gioisce delle sconfitte del Pd è ridicolo (vedi Di Pietro). Questo è il sogno di Berlusconi: un’opposizione rissosa.

Morando:

Qualcuno in aula urla e disturba. Probabilmente sostenitori delle primarie, forse neanche accreditati. La Finocchiaro chiede di smetterla e anche Morando si associa, facendo presente che così si danneggia la causa stessa delle primarie.

Facendo subito le primarie si potrebbe contare su un progetto di medio-lungo periodo. Se eleggiamo un segretario oggi, non si affronteranno i problemi su cui ci si è divisi. I candidati alla leadership devono confrontarsi ORA su questi temi. Entrambe le scelte presentano rischi: solo le primarie permettono di fare chiarezza.

Non si tratta di un giudizio sulla persona di Franceschini: che si candidi alle primarie.

Questa voce è stata pubblicata in italia, politica e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...