Franceschini

franceschini

 

Nei grandi organismi di solito si fanno le grandi scelte, e oggi si è visto che la sovranità è nelle mani di questa Assemblea. 

Spera che Parisi si candidi, per rendere più vero il confronto. Ma bisogna parlare del partito: non negare la crisi, neanche sottolineando le cose belle fatte (???). Il radicamento sul territorio. C’è già stato il mescolamento tra Ds e Margherita: è stata costruita una nuova identità e appartenenza. E’ proprio questo che crea la delusione e le proteste di questi giorni, perchè si sente di far parte di qualcosa di nuovo. Il nostro è un futuro comune, a prescindere dalle sconfitte.

Elogi a Veltroni. Ci sono stati errori e lentezze: ma qualcuno pensava che fosse facile? Gli errori di Veltroni sono anche i miei. Mi hanno chiesto di fare il Segretario, non il reggente. Sono consapevole della fragilità di questa elezione: ma una volta i segretari venivano eletti da organismi ristretti. Negli altri partiti oggi i leader NON vengono eletti.

Affrontare le europee e continuare a costruire il partito è un compito difficilissimo. Ma non l’ho chiesto, non ho fatto patti, non avrò padrini nè protettori. Il mio lavoro finisce a ottobre, col congresso. Azzererò il coordinamento, il governo ombra e tutti gli organi nazionali. Ma non farò trattative: sceglierò io, me ne assumerò la responsabilità. Chi batte le mani adesso, non venga domani a chiedere di nominare qualcuno (per dire, la prima fila non applaude). Non coinvolgerò le personalità del partito nelle scelte, ma le ascolterò.

Costruire un partito nuovo in una stagione nuova è difficile ma affascinante e dà molte possibilità. Bisogna anche dire cose impopolari: sull’immigrazione ad esempio. Bisognerà porsi molte domande: vocazione maggioritaria o coalizione? Abbiamo fatto una scelta e non si torna indietro. No a coalizioni, si ad alleanze (UDC e sinistra). Collocazione europea: costruiremo in Europa un partito riformista, come abbiamo fatto in Italia. Temi etici: sulle altre cose abbiamo avuto anni per avvicinarci. Questi sono temi nuovi, entrati prepotentemente sulla scena politica. Perchè non cercare di andarsi incontro? Non si può votare per forzare alimentazione e idratazione anche contro la volontà. Ma difenderò la scelta di chi si sente di votare così. Difendo la liertà di espressione della Chiesa, ma ricordando il principio inviolabile della laicità della Stato.

Il partito deve essere radicato, con migliaia di circoli e militanti. I gruppi dirigenti devono essere aperti, per non creare troppa distanza con la società. Se non sono strumenti di potere personale, le diverse anime sono positive. Bisogna avere il coraggio di fare un’opposizione costruttiva ma dura. Essere compatti: i leader che vanno in TV devono dire le stesse cose, non cercare personalismi. Gli scontri facciamoli in casa, non sui giornali. Le famiglie non capiscono questi scontri.

Le nostre divisioni sono ancora più gravi perchè il Governo e in particolare Berlusconi non rispetta la democrazia e la Costituzione: ha in mente una “forma moderna di autoritarismo”. Di fronte a questo i riformisti devono alzare la voce e combattere. La delusione c’è, ma è il momento di avere fiducia in questo partito. Basta rassegnazione.

Il mio primo atto sarà domani, a Ferrara, nella mia città: nel 1943 furono trudcidati dai fasciti 13 cittadini innocenti. Li davanti farò ciò che un Segretario di partito non ha mai fatto. Chiederò a mio padre di portare la sua vecchia copia della Costituzione, e le giurerò fedeltà. iniziamo una lunga e dura battaglia civile.

 

 

Questa voce è stata pubblicata in italia, politica e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Franceschini

  1. faberex ha detto:

    Francescini……….una faccia un destino

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...