In un paese normale…

MILLS

 

Dove c’è un corrotto c’è anche un corruttore. Il corrotto è l’avvocato inglese Mills; il corruttore è Berlusconi. 600.000 € per testimoniare il falso in due processi contro la Fininvest.

L’assurdo? Nel giorno in cui dovrebbe dimettersi il Presidente del Consiglio, si dimette invece il capo dell’opposizione!

PS: non dite che la sentenza non è definitiva, che esiste la presunzione di innocenza eccetera eccetera. In altre parti del mondo c’è chi si dimette anche solo per essere stato sfiorato dal sospetto di non aver versato i contributi per la colf di casa.

Bookmark and Share

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in informazione, italia, mondo, politica e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

6 risposte a In un paese normale…

  1. sterzag ha detto:

    Il giorno della fine non ci servirà l’inglese…:-)

  2. pink ha detto:

    Hai detto bene, in un paese normale. Da noi i telegiornali hanno trattato la notizia come qualcosa di ordinario e non specificato.
    Noi dobbiamo diffondere la notizia ovunque sul web.

  3. roy ha detto:

    Ma è vero che in uno dei vari “pacchetti sicurezza” vogliono abolire la norma del codice di procedura penale che permette di utilizzare le sentenze in altri processi?
    Sarebbe la legge ad personam perfetta: è stato dimostrato che Mills ha preso i soldi, che Berlusconi glieli ha dati, ma non lo si potrà dire nel processo (quando mai più si farà) a carico di Berlusconi.
    E poi come la mettiamo per i processi di mafia? Se si fa questa legge in ogni processo per i delitti della cosca bisognerà ridimostrare che esiste la cosca, anzi bisognerà ridimostrare che esiste la mafia…

  4. batta ha detto:

    Roy non ne sapevo niente ma sarebbe un colpo a una delle basi del diritto… Una volta che una sentenza è definitiva, ciò che vi è contenuto è dato per provato e non deve essere ogni volta ridimostrato in processi che hanno lo stesso oggetto.

    Pare addirittura che la modifica sia già stata approvata: http://www.ilmessaggero.it/articolo_app.php?id=14623&sez=HOME_INITALIA&npl=&desc_sez=

    Mah.

  5. batta ha detto:

    Ciò che pensano all’estero dell’assoluta mancanza di reazioni a una condanna per corruzione: http://news.bbc.co.uk/2/hi/europe/7895984.stm

  6. vitt80 ha detto:

    http://www.spinoza.it giustamente sottolinea:

    “Condannato l’avvocato David Mills: fu corrotto da un dipendente di Berlusconi, con i soldi di Berlusconi, per testimoniare il falso in un processo contro Berlusconi.
    Permane il mistero sul nome del mandante”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...