Vacanze

 

A partire da oggi e per un mese sarò negli Stati Uniti. Come capirete, questo avrà degli effetti su questo blog: non potrò garantire un aggiornamento costante come vorrei e le notizie dall’Italia mi arriveranno in modo “diverso”, nel senso che non potrò respirare il clima del nostro Paese.

D’altra parte, questo offre anche delle opportunità: senza dimenticare l’Italia, cercherò di scrivere quello che vedo e che mi colpisce degli Stati Uniti, nazione che nel bene o nel male è sempre al centro dell’attenzione.

Colgo l’occasione anche per ringraziare tutti voi per la partecipazione e l’interesse dimostrato per questo mio piccolo esperimento, che fino ad ora mi ha regalato tante soddisfazioni!

Questa voce è stata pubblicata in blog, informazione, me. Contrassegna il permalink.

9 risposte a Vacanze

  1. vitt80 ha detto:

    Buon viaggio Batta.
    Noi tuoi affezionati lettori siamo sicuri che il tuo sguardo intelligente saprà portare alla nostra attenzione episodi ed informazioni interessanti, made in USA.

  2. roy ha detto:

    Al tentativo (molto spesso ben riuscito) di proporre notizie italiane da un angolo diverso da quelli più scontati potrebbe seguire quello di proporre notizie nordamericane con lo stesso taglio.
    Oppure di dirci come in nordamerica si parla delle nostre miserie (e perché no dei nostri successi: magari ce ne sono e noi invece stiamo qui ad occuparci di politici sovreccitati dalle allegre fanciulle della tv)

  3. teo ha detto:

    Mi aggrego agli auguri di buon soggiorno: non dico vacanza, perchè un periodo così lungo all’estero per uno studente credo voglia dire altro…
    Se puoi, è giusto una idea che mi è venuta leggendo gli ultimi articoli di varie testate, potresti sondare il terreno americano riguardo le ultime sentenze sul porto d’armi, tema sempre di attualità!

    Arrivederci!

  4. Sterza ha detto:

    Buona vacanza.
    Spero che la tua esperienza possa aiutare anche noi a capire – e ove del caso a contrastare – una realtà, nel profondo poco conosciuta, che però la nostra gente tende ad idealizzare.

  5. savomacario ha detto:

    Donne che muoiono a Brooklyn, neri strangolati in cella…
    Dove sei?

  6. roy ha detto:

    c’è coerenza tra l’allusione di @sterza & la cronaca nera di @savomacario?

  7. batta ha detto:

    Savo, non pretenderai mica che parli di tutti gli omicidi che avvengono negli Stati Uniti vero? Potrei aprire un blog solo su quello allora! Sono stati 16.000 (sedicimila, si) nel 2005. Il che fa 1333 al mese, e 44 al giorno….😀
    [qui le statistiche impressionanti]

    In ogni caso grazie a tutti per il vostro incoraggiamento, sono commosso. I primi giorni non sono mai facili, ma sto già notando molte cose strane e interessanti…che presto condividerò con voi!

  8. savomacario ha detto:

    Non tutti gli omicidi: sono di quelli di cui parla il Corriere della Sera… Non era questo che ti proponevi di fare?
    Secondo me sono passati solo 3 giorni e già hai scoperto l’idoser (ma funziona?) ?

  9. batta ha detto:

    Oh no Savo, non dirmi che anche tu credi a queste ridicole notizie!! Leggiti il mio intervento va’!🙂

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...