La fine del mondo

 
No non vi preoccupate non è un altro dei soliti post che annunciano il giorno dell’apocalisse, o che sostengono teorie complottiste (molto in auge di questi tempi).
 
La notizia invece è che due ricercatori americani hanno fatto richiesta a una corte federale delle Hawaii di un’ingiunzione per bloccare la messa in funzione dell’LHC, il più grande acceleratore di particelle del mondo. Il motivo? Potrebbe causare, appunto, la fine del mondo, creando al suo interno un mini-buco nero, che potrebbe risucchiare la Terra al suo interno!
 
Due considerazioni: nessuno sa cosa potrebbe accadere se anche si dovesse formare questo oggetto (ipotesi comunque ritenuta improbabile dalla maggioranza degli scienziati), e quindi chiedere di fermare un progetto costato milioni e milioni di euro, nel quale sono stati investiti tempo e risorse preziose per la scienza, è quantomeno azzardato su queste basi. 
 
Secondo, mi viene da sorridere pensando a quale autorità potrà mai esercitare una corte federale americana su un progetto promosso da un’organizzazione intergovernativa europea come il Cern.
 
Bookmark and Share 
Questa voce è stata pubblicata in mondo, scienza e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...